Partners

Pronostici:

Manchester City – Monchengladbach (1)

La squadra di Guardiola ha reagito alla sconfitta nel derby contro lo United, conquistando subito due vittorie consecutive in Premier League contro Southampton e Fulham e segnando la bellezza di otto gol in due partite.
Il City viaggia verso la conquista del titolo visto che dopo 30 giornate è primo in classifica con 14 punti di vantaggio sullo United secondo, che ha una gara in meno. Stagione brillante, confermata dai numeri: miglior attacco in Premier (64 gol fatti) e difesa meno battuta (21). Cifre che si sono mostrate anche in Champions League, dove il City è ancora imbattuto: sei vittorie, un pareggio, ed ha preso un solo gol in sette partite.
Momento difficile, invece, per il Borussia, reduce da quattro sconfitte consecutive in Bundesliga che hanno fatto scivolare i neri di Germania sino al decimo posto in classifica, a -9 dalla zona europea. La squadra di Rose non vince una partita dal 3 febbraio (Stoccarda-Borussia 1-2), poi un solo pareggio e ben sei partite perse. A consolare il Borussia è il rendimento europeo: 2 vittorie, 2 pareggi e 3 sconfitte e ben 16 gol realizzati in 7 partite. Qualificazione proibitiva per i tedeschi: si riparte infatti dal 2-0 conquistato dal City in casa Borussia con le reti di Silva e Jesus.

Real Madrid – Atalanta (1 + GG)

Qualificazione ancora in bilico tra Real Madrid ed Atalanta, con i ‘Blancos’ che hanno vinto a Bergamo 1-0 grazie a un gol di Mendy, ma con i nerazzurri che hanno giocato quasi tutto il match in inferiorità numerica per l’espulsione – discutibile – di Freuler.
L’ostacolo è però proibitivo, visto anche il momento di forma degli spagnoli, che non perdono in campionato dal 30 gennaio (Real-Levante 1-2): poi cinque vittorie e due pareggi.
La squadra di Zidane è seconda in Liga, a -6 dall’Atletico capolista.
Dato curioso: quattro sconfitte stagionali per il Real, tre delle quali in casa. 
Momento d’oro per l’Atalanta, che ha vinto quattro delle ultime cinque partite in Serie A, cadendo solo 1-0 sul campo dell’Inter. La squadra di Gasperini è risalita sino al quarto posto in classifica ed ha il secondo miglior attacco del torneo con 63 gol fatti in 27 partite.
I bergamaschi stanno disputando l’ennesima stagione da record: sono in finale di Coppa Italia e si sono guadagnati gli ottavi arrivando secondi in un girone che comprendeva anche Liverpool (qualificato come primo), Ajax e Midtjylland.

Bayern Monaco – Lazio (1)

Il mercoledì di Champions si apre con il confronto tra Bayern Monaco e Lazio, con la gara quasi praticamente decisa all’andata. I tedeschi ripartono forti del 4-1 conquistato all’Olimpico che lascia i biancocelesti con un piede e mezzo fuori dal torneo. La squadra di Flick arriva all’appuntamento in salute, con la rosa al completo – eccezion fatta per Tolisso e Douglas Costa – e con una serie aperta di tre vittorie consecutive in Bundesliga.
I bavaresi sono una macchina perfetta in casa, dove sono ancora imbattuti: nove vittorie, tre pareggi il bilancio in Bundesliga con 46 gol fatti in 12 gare. La Lazio proverà ad onorare l’impegno e sarà ospite del Bayern Monaco per la prima volta nella storia.
Momento difficile per i biancocelesti che sono tornati a vincere – a fatica – in campionato dopo due sconfitte consecutive contro Bologna e Juventus. Disastroso il rendimento in trasferta, con una serie aperta di tre partite perse in Serie A. Sotto accusa è la difesa: 11 gol subiti tra Serie A e Champions League nelle ultime quattro partite.
Un rendimento che si è riscontrato poi anche in Champions League, dove la Lazio non ha mai vinto fuori casa, ma ha centrato tre pareggi nel girone – tutti per 1-1 – contro Zenit, Brugge e Borussia Dortmund.

Chelsea – Atletico Madrid (GG)

Tutto in discussione tra Chelsea ed Atletico Madrid, che ripartono dall’1-0 conquistato all’andata dagli inglesi grazie ad un gol di Giroud. I ‘Blues’ hanno cambiato faccia con l’arrivo di Tuchel in panchina, subentrato a Lampard a fine gennaio.
L’allenatore francese è imbattuto in Premier League: sei vittorie, quattro pareggi il bilancio e una classifica che è tornata a sorridere. Il Chelsea è quarto in classifica, a 51 punti, in piena zona Champions. Una sfida tra corazzate in difesa: i Blues non prendono gol da quattro partite e ne hanno subito una nelle ultime sei. 
La squadra di Simeone è prima in classifica, con sei punti di vantaggio sui cugini del Real. Punto di forza – anche in questo caso – è la difesa: appena 18 reti subite e miglior reparto del torneo, con Oblak rimasto imbattuto in due delle quattro più recenti sfide.
L’ultimo precedente in Champions League risale alla stagione 2017/18 con le due squadre che si ritrovarono ai gironi: un pareggio (1-1) e una vittoria del Chelsea a Madrid (1-2).

INFORMAZIONE AL CONSUMATORE

Il gioco può creare dipendenza. Se decidi di farlo, gioca responsabilmente solo su siti italiani con regolare licenza AAMS. Su questo sito troverai informazioni sugli Operatori Nazionali che promuovono il gioco legale.

INFORMAZIONI SU QUOTE

Le quote riportate, là dove presenti nei singoli articoli sui pronostici, sono indicative e costituiscono una media tra quelle proposte per ogni singolo evento nei vari siti. Le stesse potranno subire delle variazioni a seconda del sito preso in considerazione dal giocatore.

Translate »